Come coprire i capelli bianchi con il caffè: guida passo per passo, info utili

 

Come coprire i capelli bianchi con il caffè: guida passo per passo, info utili

La colorazione dei capelli è una delle procedure più utilizzate e più frequenti, soprattutto quando lo scopo principale è quello di coprire i capelli bianchi.

Tutti noi, chi più, chi meno, ricorriamo alla tinta, per poter eliminare quei fastidiosi capelli bianchi: questo sicuramente ci fa sentire più belle e ci permette di sentirci anche più sicure e meno a disagio.

Il problema, però, è uno: la tinta ci permette di eliminare i capelli bianchi, ma comunque rovina anche i nostri capelli, a lungo andare  e se fatta in modo sbagliato e nei tempi sbagliati.

Dopo un’attuazione costante e frequente della colorazione, i capelli non possono che apparire, da subito, molto più “fragili”, rovinati e caratterizzati da quel fastidio “effetto paglia”. Non siete d’accordo?

Molti pensano che questo sia il costo inevitabile e necessario, per poter rimuovere i capelli bianchi.

In realtà, però, non è l’unico modo per poterlo fare, sapete? Ci sono, infatti, tantissimi metodi di copertura dei capelli bianchi, anche molto più naturali e, quindi, meno dannosi per i vostri capelli. Basta conoscerli ed usufruirne!

Uno tra questi è la copertura tramite il caffè: ne avete mai sentito parlare?

Scopriamo insieme questo metodo totalmente naturale e che non potrà che essere un valido alleato per chi ha i capelli bianchi.

Tinta tramite caffè: funziona davvero?

Quello che a questo punto potreste chiedervi è ” funziona davvero questo metodo alternativo”? Sarà la solita bufala?
A questa domanda possiamo rispondere con: Assolutamente sì, funziona e come!

Potrà sembrarvi strano, ma il caffè è uno dei migliori alleati per effettuare una colorazione naturale e biologica. Infatti, oltre a coprire i capelli bianchi e quindi avere proprietà coloranti, il caffè possiede anche proprietà stimolanti, che quindi permettono di rinforzare la cheratina dei capelli e quindi aiutano a prevenire la loro caduta; inoltre permette anche di velocizzare la crescita dei capelli.

A cosa sono dovute queste funzionalità?

Tutto ciò è possibile proprio grazie alle sostanze tanniche e gli oli essenziali contenuti  nel caffè. che quindi permettono di nutrire la chioma e a donarle un bellissimo colore scuro.

Cosa occorre fare, nello specifico, quindi? Come possiamo  utilizzare il caffè, affinchè ci torni utile?

Come attuare la colorazione tramite il caffè?

Ci sono diverse combinazioni che permettono di ottenere diversi composti, da poter applicare sui propri capelli.

A cambiare, per esempio, sono gli ingredienti utilizzati, in base al risultato che vogliamo ottenere. Quello che invece accomuna i vari  composti è l’applicazione: di solito, bisogna applicarli prima dello shampoo, ma non sempre è cosi e tra poco capirete il perchè di questa affermazione.

Ma quali sono questi diversi composti? Scopriamoli insieme, qui di seguito.

Caffè e balsamo per capelli

Una miscela molto efficace per la copertura dei capelli bianchi è proprio quello che si ottiene mescolando tre specifici ingredienti: quali?

Una tazza di caffè ristretto freddo, una tazza di balsamo per capelli e due cucchiai di caffè macinato. In questo modo si otterrà una maschera che, quindi, dovrà essere applicata su tutti i capelli e dovrà essere tenuta in posa per circa due ore, avvolgendo i capelli nella pellicola trasparente.

Una volta trascorso il tempo di posa, basterà lavare i capelli con molta attenzione, per rimuovere il caffè macinato.

Maschera fai da te dopo lo shampoo

Un altro metodo per attuare una colorazione naturale e graduale è l’applicazione di una specifica maschera: quale? Come si ottiene? E come si usa?

In questo caso si otterrà mescolando il fondo di un caffè, una caffettiera da quattro tazze (se avete i capelli lunghi), aceto bianco e miele.

L’aceto bianco e il miele, sono davvero efficaci per questo scopo, dal momento che possono donare riflessi ambrati alla nostra chioma, mentre il caffè Può consentirci di colorare i nostri capelli.

In questo caso, bisognerà fare lo shampoo e solo dopo applicare questa maschera.

Ebbene si, in questo caso la maschera va messa dopo! Il tempo di posa è di circa dieci-quindici minuti.

Una volta trascorso questo lasso di tempo, basterà sciacquare i vostri capelli con attenzione, per rimuovere tutto il composto.

Riassumendo: cosa abbiamo scoperto

Insomma, come avete avuto modo di appurare, per poter coprire i nostri capelli bianchi, possiamo tranquillamente fare a meno delle varie tinte, o comunque alternare un loro uso, facendo riferimento a delle maschere fatte in casa, realizzate grazie all’utilizzo del caffè e di altri ingredienti, in grado di darci il risultato sperato.

Come abbiamo visto possiamo utilizzare, insieme al caffè, l’aceto bianco, il miele e il balsamo dei capelli.

In questo modo possiamo ottenere diversi composti, da utilizzare prima o dopo lo shampoo, come l’ultima maschera di cui abbiamo parlato.

Insomma, questi ingredienti hanno delle proprietà stimolanti, coloranti,  che ci possono regalare una chioma più sana e senza capelli bianchi.

Perchè non provare, per credere che questo sia davvero la realtà?


Sono Di Pietrangelo Melania, Psicologa, appassionata della scrittura. Amo scrivere, non solo articoli di psicologia, ma anche contenuti che riguardano l’estetica e la tecnologia nel senso più ampio: mi piace scrivere in generale di elettrodomestici, prodotti di avanguardia, nel caso dei prodotti di Amazon. Credo che scrivere sia una delle cose più formative e educative che ci siano. Non solo per chi scrive, ma anche per chi legge. A patto che l’informazione sia sana e fedele alla realtà.

Classifica dei Migliori Prodotti

Back to top
Tinte per Capelli