Capelli asciutti o bagnati per fare la tinta? Informazioni utili, guida, consigli

 

Capelli asciutti o bagnati per fare la tinta? Informazioni utili, guida, consigli

La procedura della colorazione dei capelli è sicuramente una procedura molto delicata e che richiede buone capacità e tanta praticità.

Insomma ogni donna, ma ormai anche ogni uomo, arriva ad un certo punto della propria vita che deve fare i conti con questa procedura, anche in modo più o meno frequente.

C’è chi decide di affidarsi alle mani esperte dei professionisti e chi, invece, decide di “mettere le mani in pasta” e farla da sé.

Sicuramente farla da soli non è impossibile. Certo può essere complicato in alcuni passaggi, come nel caso di capelli corti, ma basta davvero solo un po’ di pratica per riuscire al meglio e imparare come fare.

Ad oggi, in commercio, abbiamo infatti presenti diversi prodotti per una colorazione professionale e di ottima qualità che ci possono consentire di ottenere risultati professionali anche a casa e con costi sicuramente ridotti.

Una domanda che molti si fanno prima di procedere con la colorazione? Va fatta sui capelli asciutti o bagnati?
In questo articolo cercheremo di rispondere a questa domanda, al fine di darvi consigli utili e non incorrere in sbagli.

Capelli asciutti o bagnati per fare la tinta?

Una delle prime domande che tutti si fanno, prima di procedere con la colorazione dei capelli, riguarda il come la tinta vada applicata. È meglio applicarla sui capelli bagnati o su quelli asciutti?
Rispondiamo subito a questa domanda: di solito, la colorazione si effettua su capelli completamente asciutti. Come mai?

Perché sui capelli asciutti la tinta prende di più rispetto a quando sono bagnati. Inoltre è consigliabile fare la tinta sempre prima di effettuare lo shampoo, perché l’utilizzo di questo prodotto potrebbe non far aderire il colore ai capelli e, soprattutto, potrebbe portarvi ad ottenere un risultato non omogeneo.

C’è da dire, però, che questo spesso dipende dal prodotto specifico utilizzato: vi sono molti kit per la colorazione dei capelli che vanno applicati, per esempio, anche sui capelli bagnati, soprattutto nel caso di “gel coloranti”.

Ma in questo caso, appunto, bisogna leggere attentamente le istruzioni e capire bene come agire in base al prodotto specifico.

I capelli non devono essere eccessivamente sporchi

Un altro consiglio utile per poter eseguire correttamente una procedura di colorazione dei capelli a casa è tener conto dello “stato dei capelli”.

Di solito, bisogna stare attenti e non applicare il colore sui capelli eccessivamente sporchi o su capelli su cui è stata applicata lacca o altri prodotti per lo styling. Questo perché, ovviamente, il colore non riuscirebbe a prendere e ad aderire bene, a causa dello sporco del capello o degli altri prodotti applicati precedentemente.

Attenti al tempo di posa

Un errore che spesso si fa è quello di errare nel tempo di posa.

Insomma, c’è chi è troppo impaziente e, quindi, termina la procedura di colorazione prima rispetto al dovuto e c’è chi pensa di far “meglio” a tenerlo più del dovuto, per ottenere un risultato più intenso.

Questi sono errori molto comuni, ma che devono essere assolutamente evitati. Quando ci si ritrova ad attuare una procedura di colorazione, bisogna essere molto attenti ai tempi di posa e tenere il colore esattamente per il tempo necessario.

Cosa succede se lo teniamo più tempo del dovuto?

Se dovessimo tenere la tinta per più tempo, sicuramente il risultato finale rischierebbe di assumere un colore più intenso, ma soprattutto più scuro: insomma, molto più di quello che avremmo desiderato.

Cosa succede, invece, se si tiene la tinta per troppo poco tempo?

In questo caso, il colore rischia di non aderire bene e quindi l’effetto sarà sicuramente molto meno “intenso” di quello che ci si sarebbe aspettati.

Soprattutto, in questo caso, si avrà un colore più sbiadito.

Insomma,  bisognerebbe tenere il colore in posa per circa un terzo del tempo consigliato, così da non scurire troppo ed avere un risultato ottimale.

Riassumendo: cosa abbiamo detto

Insomma, come si può constatare, abbiamo fatto luce sul modo con cui va attuata una colorazione per i propri capelli.

Abbiamo detto, infatti, che il colore va applicato sui capelli asciutti, tranne per quei casi in cui il prodotto specifico va applicato su capelli bagnati: per questo vanno lette le istruzioni.

La necessità di applicarlo sui capelli asciutti dipende dal fatto che il colore, messo sui capelli bagnati, non riuscirebbe ad aderire bene.

La stessa cosa va tenuta in considerazione se si deve scegliere se metterlo su capelli sporchi o meno: scegliamo  quindi di metterlo su capelli non eccessivamente sporchi.

Per quanto riguarda il tempo di posa, bisognerebbe evitare di tenere il colore di più o di meno rispetto alle  istruzioni, al fine di avere un risultato ottimale.

Insomma, volete procedere con la colorazione dei vostri capelli ? Fate attenzione a questi piccoli consigli e non potrete che essere soddisfatti del  risultato finale.


Sono Di Pietrangelo Melania, Psicologa, appassionata della scrittura. Amo scrivere, non solo articoli di psicologia, ma anche contenuti che riguardano l’estetica e la tecnologia nel senso più ampio: mi piace scrivere in generale di elettrodomestici, prodotti di avanguardia, nel caso dei prodotti di Amazon. Credo che scrivere sia una delle cose più formative e educative che ci siano. Non solo per chi scrive, ma anche per chi legge. A patto che l’informazione sia sana e fedele alla realtà.

Classifica dei Migliori Prodotti

Back to top
Tinte per Capelli