Tutto ciò che serve per fare la tinta dei capelli a casa

 

Tutto ciò che serve per fare la tinta dei capelli a casa

Molti di noi, nella propria vita, si ritrovano a far i conti con i capelli bianchi e con la famosa, e super fastidiosa, “ricrescita”. Uomini, donne, ma  anche soggetti giovani, dal momento che non esiste necessariamente un’età precisa per presentare questi fastidiosi capelli bianchi.

Tutti possiamo arrivare  a “soffrirne”,anche per fattori genetici.

Eppure come tutti noi sappiamo, essere sempre ordinati, con i capelli a posto e senza ricrescita, è uno tra i nostri desideri più grandi: ma questo richiede, ovviamente, un vero e proprio impegno che, a sua volta, richiede costanza e frequenza.

Molte di noi, in nome di questo impegno assiduo, decidono di affidarsi a “mani esperte” e, quindi, si recano con frequenza dal proprio parrucchiere di fiducia.

Questo sicuramente comporta un impegno a livello di tempo, ma anche, e soprattutto, da un punto di vista economico.

Come poter rimediare? Un modo sicuramente è quello di fare la tinta a casa e in tutta comodità. Quanti di noi scelgono questa strada? Siamo in tanti, vero?

D’altronde, chi fa per sè fa per tre!

Questo, insomma, ci permette di farla in totale comodità e, soprattutto, ad un costo abbastanza ridotto, rispetto a quello dei saloni professionali.

Ma cosa c’è da sapere sulla tinta da fare a casa? Cosa serve per realizzarla correttamente? C’è qualche accorgimento in particolare che dobbiamo o possiamo seguire?

Scopriamo insieme qualche consiglio utile su questa tematica, per non trovarci in difficoltà nella pratica vera e propria di questa procedura, che apparentemente sembra essere facile.

Il primo passo decisivo

Il primo passo che dobbiamo compiere, quando decidiamo di fare la tinta a casa, è comprare la colorazione, appunto.
Questa fase può sembrare facile e inutile, ma in realtà non è affatto così perché la scelta della colorazione è decisiva per il risultato finale. Come sceglierla, quindi?

Tendenzialmente, per coprire la ricrescita, bisogna scegliere un colore che sia, al massimo, due colorazioni in meno rispetto a quella più scura.
Ma questo ovviamente dipende dai vostri capelli: se già fate la tinta da diverso tempo, scegliete la stessa colorazione oppure ricordate quella fatta dal parrucchiere. Se, invece, è la prima volta che la effettuate, è giusto acquistare più prodotti con colorazioni diverse, che si avvicinino al vostro colore e, nel caso, provarle su diverse ciocche per poi scegliere quella finale.

Insomma, fate attenzione a questi piccoli consigli iniziali.

Ma cosa ci serve, oltre la colorazione?

Guanti in lattice e mantellina per proteggere i vestiti

Quando dobbiamo effettuare la tinta a casa, dobbiamo innanzitutto capire come proteggerci al meglio, al fine di evitare di danneggiare i nostri vestiti, ma anche la pelle del nostro corpo.

Per questo, è necessario comprare tutto ciò che ci possa aiutare come i guanti e la mantellina, così da buttarli subito dopo averli utilizzati.

Ciotola in plastica

Un elemento che non può proprio mancare è proprio la ciotola in plastica. Perché?

Perchè all’interno della ciotola potrete dosare i prodotti, quindi la tinta e l’ossigeno, e potrete mescolarli entrambi per ottenere la tinta finale e quindi quella che andrete ad applicare sui vostri capelli.

In commercio vi  sono diversi marchi che producono diverse ciotole: non sarà difficile trovarne una buona e comoda, ad un prezzo accessibile.

Pettine e pennello per la stesura

Fondamentali, ovviamente, sono gli accessori che ci consentono di applicare la tinta stessa. A che accessori facciamo riferimento?

Sicuramente al pettine e anche ai beccucci necessari per la divisione dei capelli in ciocche più piccole.
A ciò si aggiunge anche il pennello, strumento necessario per stendere la tinta sui propri capelli.

Maschera barriera

Un altro prodotto che non dovremo dimenticare di acquistare e di utilizzare, per fare la tinta a casa, è proprio la maschera barriera.

Vi starete chiedendo sicuramente a cosa serva?
Questo prodotto è fondamentale, perché permette di proteggere la propria cute, quindi la propria pelle, da possibili irritazioni causate dalla tinta e quindi dagli ingredienti aggressivi.

Insomma questo è un accessorio che non possiamo non acquistare, per proteggere la nostra pelle da eventuali “danni”.

Riassumendo: cosa abbiamo detto sin’ora

Insomma, come avete potuto constatare, per fare la tinta a casa, occorrono sicuramente diversi accessori, fondamentali per la riuscita del risultato finale.

Accessori che vanno dalla scelta giusta del colore da fare, ad altri strumenti, come pettine, pennello, ciotola, mantellina guanti,  maschera barriera.

Insomma, se scegliete di fare la tinta a casa, procuratevi tutto questo, affinchè la procedura sia semplice e non si presenti alcun problema, durante e dopo.

L’organizzazione in questi casi è la cosa fondamentale da avere, proprio in termini di accessori a cui far riferimento: essere sprovvisti di  uno di questi, potrebbe arrecare fastidi.

Insomma, armiamoci di pazienza e acquistiamo tutto quello che ci serve, e fare la nostra tinta sarà più piacevole che mai.


Sono Di Pietrangelo Melania, Psicologa, appassionata della scrittura. Amo scrivere, non solo articoli di psicologia, ma anche contenuti che riguardano l’estetica e la tecnologia nel senso più ampio: mi piace scrivere in generale di elettrodomestici, prodotti di avanguardia, nel caso dei prodotti di Amazon. Credo che scrivere sia una delle cose più formative e educative che ci siano. Non solo per chi scrive, ma anche per chi legge. A patto che l’informazione sia sana e fedele alla realtà.

Classifica dei Migliori Prodotti

Back to top
Tinte per Capelli