Tinta capelli: prima o dopo il mare? Spiegazione, consigli, dettagli

 

Tinta capelli: prima o dopo il mare? Spiegazione, consigli, dettagli

Chi decide di attuare un trattamento di colorazione per capelli, tendenzialmente lo fa per coprire capelli bianchi oppure per donare luminosità e luce ai propri capelli.

Molte volte, infatti, la tinta permette di soddisfare i propri bisogni: ottenere, per esempio, il colore di capelli che abbiamo sempre desiderato, avere più luce con riflessi particolari, oppure avere di nuovo capelli colorati e non  bianchi.

La tinta, però, può poter avere anche dei lati negativi: può poter danneggiare i nostri capelli e dopo un po’ di tempo il colore, per forza di cosa, tenderà a scolorirsi.

Oltre al tempo, però, ci sono anche altri fattori che possono creare questi effetti spiacevoli.

Uno di questo è la stagione estiva e ciò che comporta in termini di sole e salsedine.

Cosa c’è da sapere, prima di procedere con la tinta durante l’estate?
Scopriamo insieme qualche consiglio utile per chi non vuole rinunciare alla tinta anche in questo periodo.

La tinta è davvero sconsigliata prima di andare in vacanza al mare?

Una delle “regole d’oro” che molte di noi seguono è questa: “meglio rimandare taglio e colore al rientro dalle vacanze al mare.” Facciamo così, vero?

Molte di noi, infatti, pensano che sia “inutile” fare la tinta o tagliare i capelli prima delle vacanze: perché? Si sa, il mare è un nemico per i nostri capelli e per il loro benessere. Diversi elementi tendono a danneggiarli: sole, sale, cloro. E questo lo sappiamo tutti.

Questi tre elementi svuotano i nostri capelli, in quanto determinano la perdita delle sostanze che costituiscono e danno vita ai nostri capelli: parliamo della melanina, della cheratina e dei cementi intercellulari.

E questo è noto a tutte: dopo il mare, i nostri capelli appaiono secchi, opachi, impoveriti e caratterizzati da quel fastidio “effetto paglia”. Insomma: un vero disastro!

Tutto ciò è vero sicuramente, ma il dubbio resta: “la nostra regola d’oro è davvero così efficace? ” Insomma, è davvero consigliabile fare la tinta dopo il mare?

In realtà, molti professionisti dicono esattamente il contrario. A differenza di ciò che potremmo pensare, la tinta risulta un alleato efficace per limitare i danni causati dai tre fattori deleteri per i nostri capelli. Ebbene si!

Perché?

Perchè la tinta agisce come uno “strato protettivo”: insomma, sembra poter proteggere i nostri capelli da tutti i fattori dannosi. In che modo?

È stato dimostrato che la colorazione va a nutrire il capello, e non solo: bilancia lo svuotamento e quindi  cura il capello stesso.

Tinta di buona qualità

Un primo consiglio da tenere a mente, ovviamente, non può che essere questo: affinché la tinta agisca come elemento protettivo, è necessario che sia di buona qualità.
Quali sono quelle consigliate per questo scopo?

Sicuramente quelle professionali ma, soprattutto, quelle delicate e nutritive per il capello. Dovremmo scegliere, quindi, quelle senza ammoniaca. Inoltre, quelle ancor più efficaci, sono le tinte realizzate con ingredienti naturali e nutrienti.

Quindi occorre scegliere e utilizzare le tinte delicate e quelle biologiche che nutrono il capello.

Sciacquate i capelli dopo il bagno a mare: consiglio

Un errore che spesso si commette, quando si va al mare e si fa il bagno, è quello di lasciar asciugare i capelli, non avendoli sciacquati prima con acqua dolce.

Questo è davvero deleterio per i  nostri capelli: questo perché la salsedine non può che danneggiare e impoverire il nostro capello, oltre che a far sbiadire il colore della tinta. E questo è tanto più vero quanto più si è a contatto col sole. Salsedine e raggi solari infatti impoveriscono e danneggiano molto i nostri capelli.

Cosa fare, quindi?

Facile: dopo ogni bagno, sciacquate i capelli con acqua dolce e poi fateli asciugare al sole: un’accortezza semplice che può fare la differenza, da quanto abbiamo visto.

Riassumendo

Insomma, come  abbiamo potuto constatare, la tinta può sicuramente aiutarci a colorare i nostri capelli, a coprire quelli bianchi e fastidiosi e  ad avere magari un colore più luminoso. Ma può poter danneggiare i nostri capelli, se non scegliamo dei prodotti di buona qualità, fatti con ingredienti naturali e nutritivi.

Alla domanda se è meglio fare la tinta prima o dopo le vacanze estive e il mare, alcuni professionisti hanno risposto, che farla prima può essere benefico, poiché la tinta stessa può solo fungere da protezione per i nostri capelli, dal sole, dalla salsedine, che potrebbero rendere, a loro volta, secchi e opachi i nostri capelli.

Stessa cosa succede se facciamo il bagno e non sciacquiamo i nostri capelli con acqua dolce! I capelli non potrebbero che risentirne.

Quali sono dunque le uniche regole da seguire?

Se vogliamo fare la tinta, facciamola anche d’estate, quando andiamo al mare: l’importante è  scegliere prodotti naturali, senza ammoniaca, e aver cura, dei nostri capelli, dopo il bagno nell’acqua salata.

Queste piccole accortezze possono aiutarci a mantenere sani i nostri capelli e a preservare maggiormente il colore!

Migliori marche

 


Sono Di Pietrangelo Melania, Psicologa, appassionata della scrittura. Amo scrivere, non solo articoli di psicologia, ma anche contenuti che riguardano l’estetica e la tecnologia nel senso più ampio: mi piace scrivere in generale di elettrodomestici, prodotti di avanguardia, nel caso dei prodotti di Amazon. Credo che scrivere sia una delle cose più formative e educative che ci siano. Non solo per chi scrive, ma anche per chi legge. A patto che l’informazione sia sana e fedele alla realtà.

Classifica dei Migliori Prodotti

Back to top
Tinte per Capelli